importazioneUna delle prime cose che occorre valutare quando vogliamo acquistare online (hai già letto Il negozio di E-commerce: dove comprare?) è lo Stato del venditore quindi la provenienza della merce, ovvero da quale Paese ci verrà spedito.

Perchè è così importante?
Perchè in base alla sua locazione, varieranno i tempi di consegna e soprattutto il prezzo del prodotto acquistato!

Sì, proprio così!
Questo sarà vero per qualsiasi oggetto acquistato da un venditore estero.

Perchè se è vero che non vi verranno applicate le imposte del Paese di provenienza, è anche vero che la merce dovrà passare per la dogana, e qui vi verranno addebitate le tasse in vigore nel vostro Stato, i dazi doganali appunto.

Lo sapevate? Forse non tutti.
Effettivamente, sono pochi i venditori che lo evidenziano all'interno del proprio sito e-commerce. In fondo, si tratta pur sempre di importazione.

E a quanto ammontano i dazi doganali?
Difficile dirlo. Ogni Stato ha le sue tasse, ma se prendessimo come esempio l'Iva vigente oggi in Italia, saremmo già al 22% in più rispetto al prezzo pagato.
E con la maggiorazione dei dazi doganali, il prezzo complessivo di acquisto a volte non sempre è così conveniente.

C'è da considerare, inoltre, che il tempo per le formalità doganali non può essere calcolato anzitempo, e non è compreso nelle tempistiche di consegna promesse dal venditore.
Anche se, a onor del vero, salvo casi particolari, oggi per l'e-commerce i tempi di sdoganamento sono davvero minimi e raramente influenzano i temi di consegna previsti. Lo stesso non si può dire per i dazi, che invece restano.

Tutta un'altra storia, invece, per gli acquisti all'interno della Comunità Europea, che non necessitano di sdoganamento e quindi nn prevedono nessun costo aggiuntivo e rispettano le tempistiche di consegna previste.

Quindi via libera agli acquisti da/per tutto al mondo, ma con la massima chiarezza e trasparenza ;)